crema-fredda-caffe

Crema al caffè, una ricetta fresca e golosa

Un dolce molto goloso e fresco da prendere dopo un pranzo o una cena estiva, o anche come dessert in un afoso pomeriggio, è la crema caffè. Si tratta di un dolce al cucchiaio particolarmente facile da preparare e che non richiede grandi abilità in cucina, se non un po’ di pazienza per preparare il caffè, a meno che non si sia soliti riciclare quello avanzato o si abbia una macchina da caffè. Vediamo cosa occorre per preparare un caffe crema di quelli buoni come al bar.

Crema caffè, pochi ingredienti e tanta fantasia

Per una buona crema al caffè, in realtà non occorrono tanti ingredienti, l’importante è avere del caffè di qualità. Serve una bottiglia, se non avete uno shaker professionale, qui dovrete mettere tutti gli ingredienti e shakerare energicamente. Vediamo il procedimento. Occorre preparare una buona quantità di caffè. da decidere in base al numero degli ospiti, se siete da soli una caffettiera moka da tre tazze andrà più che bene.

Mentre il caffè è ancora caldo, scioglietevi dentro dello zucchero a velo e della crema di nocciole, se non siete delle produttrici seriali di questi prodotti potrete tranquillamente trovarlo tra i banconi dei normali supermercati, a piacimento si può poi versare anche del liquore al cioccolato. Ora si deve far raffreddare tutto. Una volta che sarà tutto freddo potrete versare questo contenuto in una bottiglia e shakerare con energia. Infine si aggiunge della panna vegetale e si continua a shakerare, meglio quindi procurarsi una bottiglia sufficientemente capiente, una da due litri può andare.

Frigo e idee creative

crema-al-caffe-Una volta shakerata la bottiglia va messa a riposo in frigo per circa un paio d’ore, dipende dalla temperatura del frigo. Una volta che la crema è pronta non serve altro che della creatività per portarla in tavola in modo originale.

Per esempio si può versare la crema in tazze, aggiungere una stecca di cannella, spolverare con del cacao e un ciuffo di panna, oppure si possono utilizzare delle tazzine in vetro con il bordo cosparso di crema di nocciole e granella di pistacchio, la cosa importante è quella di servirla sempre ben fredda.

Dolci con crema di caffè

Se fate la crema con una consistenza più corposa, potete tranquillamente utilizzarla come crema per dolci. Potete a questo punto procurarvi della sfoglia da mettere in forno e rendere croccante, divisa in quadrati o rettangoli, dove metterete un cucchiaio di crema di caffè, un ciuffo di panna e dei frutti di bosco, oppure potete fare una cheescake da servire come dessert in un caldo pomeriggio, magari accompagnata da un bicchierino di liquore al cioccolato o da una bevanda fresca se viene servita ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *