pesce senza nichel: ricette

Pesce Senza Nichel: Ecco 3 Ricette Facili e Veloci

Vuoi gustarti un buon piatto a base di pesce senza nichel ma non sai che ricetta scegliere?

Ecco per te qualche consiglio pratico su come preparare questo cibo e fare in modo che il tuo menù possa essere facilmente digeribile da parte tua.

 

Pesce Senza Nichel: Pesce Spada al Forno con Patate e Rosmarino

 

Sei un amante dei secondi a base di pesce e vuoi avere la certezza del fatto che questo possa essere gustato con piacere da parte tua?

Allora opta per il pesce senza nichel (o per essere più precisi, a basso contenuto di nichel), in questo caso lo spada, cotto al forno con contorno di patate.

Per preparare questa ricetta ti occorrono:

  • mezzo chilo di pesce spada, ovvero circa quattro fette
  • una dozzina di patate piccole
  • uno scalogno
  • olio d’oliva extra vergine.

Per prima cosa lava le fette di pesce spada, in modo tale che questo sia pronto alla cottura.

Successivamente svolgi la stessa operazione col timo, qualora tu voglia insaporire maggiormente la ricetta che hai deciso di preparare.

Il passo successivo consiste nello sbucciare e tritare con cura lo scalogno, mentre le patate dovranno essere private della buccia: per evitare sprechi ti invitiamo a scegliere di utilizzare un pelapatate.

Una volta che gli ingredienti sono pronti a essere utilizzati, metti un foglio di carta da forno su una teglia e fai scaldare l’elettrodomestico a 180 gradi.

Nel frattempo preparati a tagliare le patate: per un risultato migliore scegli di farle a fettine non troppo sottili o spesse, in modo tale che la cottura possa essere svolta con maggior rapidità.

Adagia nella teglia le prime fette di patate in maniera da riempire il fondo: versa un cucchiaio d’olio d’oliva extravergine e successivamente metti le fette di pesce spada sulle patate.

Ora aggiungi un pizzico di sale, il timo e se vuoi anche due cucchiai di succo di limone.

Copri il tutto col resto delle fette di patate e lascia cuocere in forno per circa venti minuti.

Questa ricetta deve essere gustata tiepida quindi lascia raffreddare leggermente il pesce spada in modo tale che i sapori, specie quello del timo e del succo di limone, si uniscano perfettamente.

 

Spaghetti di Pesce Spada e Melanzane

 

Vuoi che anche il primo sia un piatto ricco e saporito e che abbia come protagonista il pesce spada?

Allora potrai far ricadere la tua scelta su questo primo piatto.

Per prepararla avrai bisogno di:

  • mezzo chilo di spaghetti
  • duecento grammi di pesce spada
  • due melanzane grandi
  • sale
  • uno scalogno
  • olive nere.

Per prima cosa taglia a fette le melanzane: cerca di creare delle fette che abbiano il medesimo spessore, in modo tale che tutte siano cotte correttamente e tu possa dunque gustarti un ortaggio cotto in maniera ottimale.

Le melanzane devono essere cotte in forno per dieci minuti circa a duecento gradi.

Ora concentrati sulla preparazione di questo pesce senza nichel: deve essere privato della pelle e tagliato a dadini.

Munisciti quindi di coltello e tagliere e fai in modo che i dadini abbiano tutti la stessa dimensione.

Una volta pronto questo ingrediente potrai concentrare la tua attenzione sulla preparazione degli spaghetti e sul condimento: per quanto riguarda la pasta ricordati che questa deve essere cotta nel momento in cui le melanzane sono pronte, in quanto gli spaghetti faranno in fretta a bollire.

Ricordati anche che devi aggiungere solo il sale nell’acqua.

Mentre la pasta cuoce prepara il condimento: per prima cosa devi sbucciare e tritare lo scalogno e metterlo a soffriggere con un filo d’olio d’oliva.

Quando lo scalogno è quasi pronto aggiungi il pesce spada e le olive snocciolate, le quali devono essere tagliate a rondelle non troppo sottili.

Mescola ripetutamente il pesce e fai attenzione a non farlo cuocere eccessivamente visto che potrebbe sciogliersi.

Bastano circa tre minuti per poter ottenere un condimento perfetto.

Una volta che gli spaghetti sono cotti, scolali e mettili nella padella dove hai cotto il pesce spada, in modo tale che i sapori si miscelino perfettamente.

Ora aggiungi le melanzane e attendi qualche minuto prima di versare nei piatti: anche in questo caso il risultato sarà perfetto visto che il sapore sarà incredibilmente gustoso e ricco.

 

Orata ripiene senza nichel

 

Altro pesce a basso contenuto di Nichel che puoi tollerare senza problemi è L’Orata.

Se hai intenzione di preparare un secondo a base di pesce ricco di gusto l’orata è la scelta giusta.

Per cucinarla ti serviranno:

  • quattro orate medie
  • quattro finocchi
  • quattro zucchine
  • olio e sale
  • due rametti di rosmarino
  • quattro melanzane
  • pepe e vino bianco.

Lava sia i pesci che le verdure e prepara un trito con gli ortaggi: cerca di creare un mix dove ogni verdura abbia la stessa dimensione.

A questo punto rimuovi la testa dei pesci e fai un piccolo taglio nella pancia degli stessi: in questo modo potrai farcire le orate.

Metti i pesci su una teglia coperta da un foglio di carta da forno e inizia a cuocere in forno per circa venti minuti a cento settanta gradi con funzione ventilata.

Ricordati di mettere le restanti verdure come condimento nella teglia e aggiungi l’olio d’oliva.

A metà cottura bagna il pesce senza nichel col vino e pepe bianco e termina la cottura non appena le verdure sono pronte.

In breve tempo anche questo secondo sarà pronto per essere gustato da te.

 

Conclusione

 

Tre semplici e facili ricette di pesce senza nichel che richiedono al massimo mezz’ora tra cottura e preparazione e che ti permettono di creare un menù perfetto.

Quale ricetta sceglierai di queste tre, oppure hai già in mente la pietanza che intendi creare per rendere un pranzo o una cena perfetta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *