Uno degli ingredienti di origine asiatica che ha preso più piede nelle nostre cucine è senza ombra di dubbio lo zenzero. Non solo per il suo sapore deciso e riconoscibile al primo assaggio, ma anche per le sue qualità e proprietà benefiche, che spesso lo vedono impiegato in diete per dimagrire. In più, è in grado di arricchire qualsiasi piatto con un sapore inaspettato, permettendoci di rivisitare grandi classici in chiave moderna e fusion. Ma per chi non ha mai impiegato questa radice prima d’ora, su quali ricette con lo zenzero si può orientare per iniziare? Di seguito troverete alcune ricette semplici che si possono realizzare sia con lo zenzero fresco che con lo zenzero in polvere.

Antipasti con lo zenzero

Volendo creare un menù il cui filo conduttore sia questa saporita radice, si potrebbe iniziare con un antipasto a base di fagottini di scampi, zenzero e lime. Tra le possibili ricette con lo zenzero questa è una delle più semplici. Vi basterà infatti unire in un pentolino una noce di burro, del latte di cocco, dello zenzero grattugiato e del succo di lime. Fate andare per qualche minuto amalgamando il tutto, poi aggiungete gli scampi. Gli scampi devono essere ovviamente ben puliti, operazione che potete eseguire facilmente in autonomia. In alternativa, potete chiedere di pulirli direttamente nella vostra pescheria di fiducia. Lasciate cuocere per dieci minuti. Intanto srotolate la pasta fillo e ricavatene dei quadrati. Dividete gli scampi al centro dei quadrati e poi chiudeteli a mo’ di sacchetto, fissandoli con un filo di erba cipollina. Infornate ed estraete a doratura.

Ricette con lo zenzero: primi piatti

Lo zenzero si sposa bene con il pesce, e uno dei primi più consolidati è certamente la pasta con seppioline, gamberi e zenzero. Prima di tutto scottate dei pomodorini in padella, dopodiché lasciateli a marinare con olio, zenzero grattugiato, sale e pepe (e, a piacere, poco aglio) per mezz’ora. Scaldate bene una piastra e utilizzatela per cuocere una zucchina tagliata a rondelle, le seppioline a striscioline e i gamberetti. Intanto mettete a cuocere la pasta (spaghetti, linguine o strozzapreti) e, una volta scolata, unitela al condimento saltandola in padella. Guarnite con prezzemolo fresco tritato sul momento.

Secondi piatti con lo zenzero

Volendo continuare ad abbinare lo zenzero a pesce e frutti di mare, ma sempre optando per ricette facili e veloci, possiamo impiegarlo per creare una gustosa salsa per spiedini di gamberi. Per prepararla vi basterà unire dello zenzero fresco grattugiato, uno spicchio d’aglio schiacciato, e la scorza di lime (opzionalmente del peperoncino) a del succo di lime. Una volta filtrato con l’ausilio di un colino, mettetelo a scaldare in un pentolino insieme al miele finché non si addensa. Una volta freddata, questa salsa va spennellata sugli spiedini di gamberi prima di cuocerli sulla griglia già calda.

Dolci con lo zenzero in polvere

Per quanto riguarda i dolci, invece, potete tranquillamente utilizzare lo zenzero in polvere. Questa versione mantiene la nota lievemente piccante dal sapore inconfondibile, ma meno esplosiva rispetto al fresco appena grattugiato. Lo zenzero nei dolci può essere utilizzato sia per realizzare i classici biscotti di Natale a forma di omino, il Gingerbread Man, appunto, sia per rivisitare le classiche torte da colazione.  Per esempio, una torta molto semplice che si presta molto bene all’aggiunta dello zenzero è quella a base di miele, zenzero e cannella, in cui questi ingredienti possono anche semplicemente ad aggiungersi ai sapori più neutri. Da non dimenticare, poi, che dalla radice di zenzero si possono ricavare dei cubetti o delle chips da fare candite. Lo zenzero candido, oltre a essere uno snack di tutto rispetto, può essere anche una simpatica idea se cercate un regalo di Natale gastronomico e particolare.